DHYANA YOGA – MEDITAZIONE 

Pratica del Raja yoga e di molte altre tradizioni Yoga, è organizzata in incontri orientati al raccoglimento e al silenzio.
Ci si ispira specificamente alle tecniche meditative dello yoga classico.

Il corpo stabile, seduto, quieto viene condotto verso una progressiva interiorizzazione e concentrazione e la mente  progressivamente orientata all’interno.

Poi… inizia lo spazio del raccoglimento, la mente viene inizialmente e progressivamente orientata su un “aspetto-oggetto-supporto” (DESHA) benefico (SHUBA) e virtuoso per il praticante (ABHIMATA):

– respiro – PRANA
– luce – DHYANA JYOTI
– suono – MANTRA
– nome – NAMASMARANA
– forma – DHYANA SVARUPA
– altre ancora indicate nei testi e trasmesse da Maestri realizzati.

Consiglio di leggere l’ARTICOLO: DHARANA – CONCENTRAZIONE PROFONDA, che trovate in Home.

A seconda dell’oggetto prescelto (luce-dhyana jyoti, nome-namasmarana, forma-dhyana svarupa, e altre ancora indicate nei testi), si ha un effetto specifico sull’attività mentale e psico-fisica.

Spesso, durante l’inizio o la fine della lezione, si propone con una breve parte teorica e/o la lettura di alcuni brani scelti che possono aiutare a rendere ancora più chiara la nostra comprensione.

La pratica sarà guidata, ma ci sarà spazio per il silenzio.


Benefici:

  • Miglioramento di tutte le funzionalità del nostro sistema nervoso e riequilibrio del sistema endocrino (ghiandole e ormoni controllati dal cervello).
  • Attivazione progressiva di uno stato di calma profonda.
  • Aumento della percezione di sé verso una maggiore stato d’integrazione.

 

Indicato per:

  • Chi è interessato a sperimentare la meditazione yoga.
  • Chi ha voglia di approfondire alcuni testi fondamentali.
  • Chi desidera praticare in modo profondo gli aspetti più sottili dello yoga.