YOGA PRANAYAMA

Sono lezioni di yoga in cui viene approfondita maggiormente la conoscenza e l’esperienza del respiro.

Il Pranayama riguarda la capacità di respirare in modo profondo e controllare e armonizzare il proprio respiro e di conseguenza la propria capacità di rimanere in sospensione spontanea del respiro, che porta a sua volta ad una maggiore introspezione.

In realtà, come dicono i testi e in particolare Patanjali negli Yoga Sutra, il vero e proprio Pranayama comincia quando si trascende la polarità di INSPIRO e RESPIRO e si arriva a un’espansione della sospensione spontanea respiro e dell’energia in esso contenuta.

In questa pratica viene acquisita la capacità di fare un respiro completo, utilizzando la muscolatura profonda secondo i tempi e i modi specifici della tradizione yogica, producendo effetti in tutto il nostro essere, a livello fisico, mentale ed energetico. Il modo con cui induciamo i cambiamenti nel respiro è estremamente importante per far sì che non sia un’imposizione della tecnica sulla respirazione naturale, ma piuttosto una sua espansione quasi spontanea.

L’esecuzione del pranayama, accanto alla capacità di affidarsi all’intelligenza nascosta del corpo e del respiro, conferisce a questa pratica un potere profondo e permette alla coscienza di entrare più facilmente in uno stato meditativo: la mente divenuta più quieta non è travolta dai pensieri, si possono sperimentare aspetti più profondi di noi.

Benefici:

  • migliora il funzionamento degli organi interni;
  • crea nella mente una condizione di silenzio, quiete e lucidità;
  • ci porta nella condizione ideale per la pratica meditativa.

Indicato per:

  • chi vuole conoscere i meccanismi sottostanti alla respirazione;
  • chi desidera entrare in confidenza col respiro;
  • chi desidera rilassarsi o liberare la mente;
  • chi vuole avvicinarsi alla meditazione;
  • chi vuole approfondire il percorso tradizionale del Raja Yoga.